IL TFR


Cos’è il TFR? È un acronimo che sta per "Trattamento di Fine Rapporto" chiamato anche: liquidazione o buonuscita. Il TFR matura progressivamente durante il rapporto di lavoro e viene pagato al dipendente in ogni caso di fine del vincolo contrattuale con l'impresa. Corrisponde a circa una mensilità all'anno.

Destinatari del TFR Sono soggetti ad esso tutti i dipendenti del settore privato e pubblico.

Come si Calcola? Il meccanismo di calcolo, enunciato dall'art. 2120 c.c., prevede che il TFR si calcoli sommando per ogni anno di servizio una quota pari e comunque non superiore all'importo della retribuzione annua dovuta, divisa per 13,5. da cui sottrarre lo 0,5% di previdenza Inps Esempio: su una retribuzione annua lorda di 20.000, la quota annua del TFR è di ca. € 1481,50. Poi si sottrae lo 0,5% della retribuzione lorda: (20.000*0,5%= 100€). Quindi:

1481,50 – 100= 1381,50 € Fino a giugno 2018 i lavoratori dipendenti del settore privato potranno scegliere tra tre opzioni di destinazione del loro TFR: _Ottenerlo direttamente in Busta Paga: rendimento mensile conveniente solo per chi guadagna non più di 15.000 € all’ anno. _Lasciarlo sotto forma di liquidazione in Azienda (o presso il Fondo di Tesoreria gestito dall’INPS per i dipendenti di aziende con almeno 50 dipendenti): rendimento è pari alla somma del 75% dell’inflazione annua + l’1,5% fisso _Versarlo ad un fondo pensione: Per chi ha aderito ai fondi pensione, invece, si rivaluta in base ai risultati della gestione finanziaria del fondo stesso È importante precisare, che chiunque lavoratore scelga di ottenere il TFR direttamente in busta paga avrà effetti negativi sull’ ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente che serve a documentare la situazione economica del nucleo familiare del dichiarante quando si richiedono prestazioni sociali agevolate). In ogni caso si riceveranno lo stesso gli 80 euro.

Suggerimento per le Aziende Soluzione Azienda TFR: La polizza che permette di accantonare delle somme per non trovarsi impreparati al momento della liquidazione dei propri dipendenti.

Suggerimento per i Dipendenti

Helvetia Aequa - Piano Individuale Pensionistico ti consente di ottenere una prestazione pensionistica in forma di rendita vitalizia e, qualora richiesto, anche una prestazione in forma di capitale ad integrazione della pensione pubblica senza nessun tipo di costo a carico dell'aderente in nessuna della fasi di vita del piano. Tale tipologia di prodotto ha anche notevoli vantaggi fiscali,in quanto il contributo annuale dell'aderente è deducibile dal reddito fino ad Euro 5.164,00 e la liquidazione della prestazione a scadenza è tassata ad un aliquota notevolmente agevolata vista la sua funzione prettamente sociale.

#TFR

Post in evidenza
I post stanno per arrivare
Restate sintonizzati...
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Non ci sono ancora tag.
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • LinkedIn Social Icon

Studio Felisatti di Felisatti Elena & C. S.a.s. - Partita IVA 01317230090

Iscrizione RUI numero: A000055557 del 12/03/2007, l'intermediario è soggetto al controllo dell'IVASS